Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Blaser a Dobbiaco per beneficenza

27 giugno 2016
Un gara prettamente venatoria tra appassionati di armi Blaser, il cui ricavato è stato interamente devoluto per curare un bambino gravemente ammalato
Blaser a Dobbiaco per beneficenza

Blaser a dobbiaco per beneficenza

Il Tsn di Dobbiaco (Bz) ha ospitato la prima edizione della “Alpen Cup Blaser”, gara di tiro a palla dalla formula prettamente venatoria su tre posizioni a distanze diverse, riservata ai cacciatori e alle cacciatrici dotati di arma Blaser o che hanno approfittato di quelle, equipaggiate con gli ultimi modelli di cannocchiali Leica e con munizioni Fiocchi, messe a disposizione dagli sponsor e dall’organizzazione.

 

Un grande successo con oltre 110 partecipanti. Franco Negri, presidente del Tsn, ha dichiarato: “È stata una sorpresa positiva per la grande risonanza che ha avuto già alla sua prima edizione, e per lo spirito di gruppo splendido che ha animato il nostro team del poligono e il gruppo Fb Appassionati Di Blaser Zona Alpi nei giorni di gara.”

 

Alpen Cup Blaser è nata da un’idea di Flavio Formis, tiratore Blaser membro della nazionale italiana e della prestigiosa “Blaser Academy”, che ha creato l’iniziativa, in collaborazione con Blaser e l’importatore italiano Jawag e con Leica e il suo distributore Forest Italia, che ha curato la comunicazione dell’evento. “Nonostante il tempo inclemente, sono pienamente soddisfatto del risultato e ringrazio tutti coloro che hanno collaborato, felice che questa iniziativa totalmente benefica abbia potuto aiutare un bambino ad avere accesso a cure di cui ha assoluto bisogno”, è stato il pensiero di Flavio.

All’organizzazione e alla realizzazione della gara hanno partecipato con grande entusiasmo vari membri del Gruppo Facebook “Appassionati di Blaser Zona Alpi”, con in testa la presidentessa Claudia Gambaretto, che ha detto: “una bellissima esperienza, unica nel panorama delle gare di tiro, particolarmente perché animata solo dallo spirito di fare beneficenza. I tanti membri del nostro gruppo che si sono prodigati perché tutto andasse bene in questi due giorni sono una splendida testimonianza dello spirito positivo e dell’energia degli Appassionati di Blaser Zona Alpi”.

 

Grazie alla generosità degli organizzatori, che hanno rinunciato a qualsiasi profitto e perfino a recuperare le spese personali, sono stati raccolti 4.300 euro che saranno consegnati a una famiglia bisognosa di Dobbiaco per aiutarli a curare il proprio figlio affetto da una grave malformazione. Questo, probabilmente, è ancor più di tutto il resto il grande successo della Alpen Cup.

 

Il vincitore assoluto della prima edizione della Alpen Cup Blaser è stato Otto Platzer con un eccellente risultato di 94.90, mentre per le Lady ha vinto Valentina De Lorenzo. I premi principali, estratti a sorte, sono stati una Blaser R8 professional donata dalla Jawag e un’ottica Leica LRS 6,5-26x56 donata dalla Forest Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA