Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Hit show è partito!

13 febbraio 2016
Dal 13 al 15 febbraio la manifestazione dedicata al mondo della caccia, del tiro sportivo e della difesa personale. Inaugurazione con politici e atleti olimpici.
Hit show è partito!

Hit show è partito!

Si è aperta oggi la seconda edizione di Hit show, Manifestazione dedicata al mondo della caccia, del tiro sportivo e della difesa personale, organizzata da Fiera di Vicenza in partnership con Anpam (Associazione Nazionale Produttori Armi e Munizioni Sportive e Civili) e in collaborazione con Assoarmieri e Conarmi. A inaugurare i tre giorni di eventi, il convegno “Gli italiani e le armi. Cultura, tradizione, diritto e informazione”, che ha rappresentato un momento di confronto sull’uso sportivo, venatorio e ludico delle armi in Italia, con approfondimenti di carattere storico, sociologico e giuridico. 
 
La relazione di Paolo de Nardis (ordinario di Sociologia Generale alla Sapienza Università di Roma), presentata da Roberta Iannone (docente di sociologia alla Sapienza) ha delineato un quadro sul rapporto degli italiani con le armi fra passato e attualità, evidenziando, tra gli altri aspetti, come diversi studi mostrino che non esiste una correlazione diretta tra detenzione legale di armi da fuoco ed eventi violenti domestici. 
Francesco Volpe (ordinario di Diritto Amministrativo all’Università degli Studi di Padova) si è soffermato sulle problematiche relative alla concessione e al rinnovo del porto d’armi. Il Senatore Nico D’Ascola (ordinario di Diritto penale all’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria) e il Senatore Luciano Rossi hanno presentato le proposte di modifica della normativa per la concessione del porto d’armi e la detenzione di armi comuni da sparo e per uso sportivo, contenute nel Ddl 2216, orientate a garantire un maggior bilanciamento tra sicurezza e liberalità. 
Infine, l’intervento di Claudio Lo Curto (Avvocato Generale, Procura della Repubblica di Sassari), presentato da Ranieri De Maria, è stato incentrato sulla nozione di arma e munizione da guerra nella recente giurisprudenza di legittimità.
 
Matteo Marzotto, Presidente di Fiera di Vicenza, ha dichiarato: «Abbiamo lavorato con molta energia alla preparazione della seconda edizione di Hit show, un appuntamento  reso possibile anche grazie all’importante contributo degli amici di Anpam. Siamo convinti che Hit show sia un Business Hub dal format oltremodo innovativo per il mercato di riferimento, con contenuti culturali e di lifestyle di elevata qualità in grado di generare alto valore attorno ad un network d’imprese di elevato standing e di competere con le migliori Manifestazioni europee del settore”.
 
Stefano Fiocchi, Presidente di Anpam, ha evidenziato: «Sono molto orgoglioso di essere oggi qui in qualità di Presidente Anpam, come associazione abbiamo creduto fin dagli inizi nella necessità e nelle premesse dalle quali è nata Hit show, e oggi il consolidarsi di questo evento mi riempie di fiducia per il futuro. Vogliamo creare un evento che faccia da punto di riferimento per l’Italia e l’Europa, mettendo in mostra le nostre eccellenze ma dando anche spazio al valore complessivo del nostro settore».
A termine del convegno, si è svolta la premiazione dei Premi di Laurea, istituiti da Fiera di Vicenza e Anpam e assegnate per tesi di laurea dedicate al settore armiero per uso civile e sportivo. Si sono aggiudicati il riconoscimento Valentina Ghiroldi, Mattia Bianchelli e Nicolò Fabbriziani.
 
A seguire, si è svolta la visita inaugurale nei padiglioni di Fiera di Vicenza, alla presenza del Presidente Matteo Marzotto, di Stefano Fiocchi e di alcuni atleti olimpionici di tiro a volo, tiro a segno e campioni di tiro dinamico sportivo, quali: Jessica Rossi, Campionessa Olimpionica di Tiro a Volo, Roberto Vezzoli, Campione del Mondo di Shotgun, Ignazio Maria Tronca e Valerio Luchini, Campioni Europei di Tiro a Volo, Giovanni Pellielo e Francesco D’Aniello, Campioni del Mondo di Tiro a Volo, Andrea Miotto, Luca Miotto e Davide Gasparini, Campioni di Tiro a Volo.
 
Ad Hit show partecipano 363 espositori, in crescita del 15,6% rispetto ai 314 del 2015. Sono presenti i top brand internazionali e le eccellenze della produzione Made in Italy ospitati nelle tre grandi aree tematiche in cui è suddivisa la Fiera, su una superficie di 35mila mq: Hunting, Individual Protection e Target Sports.
 
La Manifestazione propone approfondimenti sulle novità riguardanti armi, munizioni, attrezzature e accessori, con un ampio spazio dedicato al tiro sportivo. Verrà dedicata particolare attenzione anche e soprattutto agli aspetti della formazione, per insegnare le tecniche più appropriate di sicurezza nell’esercizio delle attività sportive e della difesa personale.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA