Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Hunting show ha chiuso a 27 mila

24 February 2011
Vicenza dal 19 al 21 febbraio è stata la capitale della caccia e della pesca. In fiera 27 mila le presenze per vedere e provare i prodotti delle oltre 250 aziende espositrici
Hunting show ha chiuso a 27 mila

Hunting show ha chiuso a 27 mila

Il 21 febbraio si sono spenti i riflettori in Fiera a Vicenza di Hunting Show (www.huntingshow.it), 5^ edizione del Salone Internazionale della Caccia e Pescare Show, 11^ edizione del Salone Internazionale della Pesca Sportiva, confermando il successo di pubblico con 27 mila presenze in tre giorni di manifestazione.

In Fiera 250 gli espositori, con aziende arrivate dall’estero, Belgio, Svezia, Ungheria, Francia, Slovenia, Austria, Stati Uniti e tante novità anche dal punto di vista tecnologico e nuove proposte per il settore. Due saloni destinati a crescere e a diventare sempre più internazionali che hanno raggiunto in pochi anni una credibilità e un consenso decisamente di alto livello.

Grande folla, quindi, tra i padiglioni dove sono state protagoniste, oltre alle armi da caccia e alle attrezzature per le attività legate alla pesca a mosca e allo spinning, anche le realtà e le peculiarità del mondo faunistico e venatorio regionali, grazie al sostegno e al supporto della Regione del Veneto e della Provincia di Vicenza.

Presenti in Fiera i maggiori marchi nei settori della produzione di armi, di munizioni e di ottiche (nella foto, Suzana Holz di Browning); ma anche l’area degli accessori e degli articoli per la caccia ha offerto una ricca vetrina di prodotti (dall’abbigliamento alle calzature, dagli accessori di sicurezza agli articoli per cani e uccelli da richiamo, dal turismo venatorio all’editoria di settore).

Originali allestimenti e una ricca ed articolata programmazione degli eventi, che hanno veicolato in particolare il messaggio culturale e sportivo, ma anche il tema della salvaguardia ambientale, sono stati tra i punti di forza dei due saloni. La qualità della Fiera, grazie anche alla presenza della Regione - con gli Assessorati alla Caccia e alla Pesca - e della Provincia, è stata rappresentata anche dalla dinamicità e dall’interattività con il visitatore.

Tra le novità, l’area dedicata al soft air e gli eventi in outdoor e le gare sportive, che hanno coinvolto anche le donne, come per esempio la Ladies Cup gara di tiro al piattello organizzata da Fiera di Vicenza in collaborazione con Beretta al Poligono di tiro di Montebello.

Grande entusiasmo anche per gli eventi che hanno coinvolto attivamente il pubblico, in particolare le prove delle armi da caccia, una delle novità molto apprezzata dai visitatori, e che hanno completato un’offerta fieristica di primaria importanza.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA