Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Il convegno Assoarmieri di Gardone diventa un e-book

7 September 2018
Il convegno svoltosi in Beretta lo scorso luglio, dedicato all'attualissimo tema della legittima difesa, è diventato un e-book, scritto da Andrea Camaiora
Il convegno Assoarmieri di Gardone diventa un e-book

Andrea Camaiora è giornalista, spin doctor ed esperto in vicende mediatico giudiziarie: dopo aver partecipato al convegno organizzato lo scorso luglio da Assoarmieri sulla legittima difesa, ospitato da Beretta nella propria sede di Gardone Val Trompia, ha deciso di dedicargli un vero e proprio libro, disponibile in formato elettronico (e-book) su Amazon (lo puoi trovare QUI).
Il convegno, dal titolo "Il diritto di difesa e la sua legittimità nell’uso e non abuso delle armi - Tra verità, criticità e norme attuative nel panorama legislativo italiano ed europeo", ha visto la partecipazione di giuristi di fama nazionale, primo fra tutti il procuratore generale di Brescia Pier Luigi Maria Dell'Osso, ma anche Ugo Ruffolo (ordinario di diritto civile all'Università di Bologna), Gian Luigi Gatta (ordinario di diritto penale all'Università Statale di Milano), Marina Mancuso (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano - Transcrime), Andrea Ghinetti (giudice presso il Tribunale di Milano Sez. I penale), Biagio Mazzeo (procuratore capo presso la Procura della Repubblica di Lanusei) e l'avvocato Antonio Bana (organizzatore dell'incontro). L'autore dell'e-book, oltre a miscelare con sapienza gli interventi, ha allargato ulteriormente la prospettiva (che non è solo e unicamente giuridica, ma dà uno sguardo anche agli aspetti pratici e di comunicazione di questo spinoso tema) includendo le considerazioni di Carlo Nordio (già procuratore aggiunto a Venezia), Francesco Minisci (presidente Associazione nazionale magistrati), Mauro Cozzoli (docente di Teologia morale alla Pontificia Università Lateranense) e degli avvocati Franz e Manuel Sarno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA