Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

La Cnda apre all'Ex ordinanza

14 July 2008
La Consociazione nazionale degli archibugieri (Cnda), già organizzatrice del campionato italiano di tiro ad avancarica nelle specialità Mlaic, ha in programma, per il 2009, di realizzare un campionato italiano con armi Ex ordinanza, battezzato Guardia nazionale. Questo campionato è dedicato alle armi Ex ordinanza di utilizzo generale prodotte fino al 1945, suddivise in Armi semiautomatiche, bolt-action con mire metalliche e sniper, Ex militari italiane (Carcano e Vett...

La cnda apre all'ex ordinanza

La Consociazione nazionale degli archibugieri (Cnda), già organizzatrice del campionato italiano di tiro ad avancarica nelle specialità Mlaic, ha in programma, per il 2009, di realizzare un campionato italiano con armi Ex ordinanza, battezzato Guardia nazionale. Questo campionato è dedicato alle armi Ex ordinanza di utilizzo generale prodotte fino al 1945, suddivise in Armi semiautomatiche, bolt-action con mire metalliche e sniper, Ex militari italiane (Carcano e Vetterli), Trainer (calibro .22). Confluiranno nel campionato Guardia nazionale le due specialità a cartuccia metallica già presenti nel campionato Cnda, cioé Carcano e Sharps. Per tutte le categorie, distanza di tiro 100 metri, 11 colpi sparati (con scarto di quello peggiore), due manche di tiro con il miglior punteggio delle due prove valido per la classifica. Vincitore del campionato sarà il tiratore con il punteggio complessivo più alto ottenuto partecipando ad almeno metà delle gare in programma (l'ultima è obbligatoria). Il campionato prenderà il via nel 2009, ma entro la fine dell'anno si cercherà una sede per una gara sperimentale. Il 29 e 30 novembre il Tsn di Faenza (Fc) ospiterà, contemporaneamente al Trofeo d'inverno per fucili Garand e carabine M1, una gara di prova per pistole Ex ordinanza. Le locandine con i programmi dettagliati saranno disponibili presso la sezione. Per informazioni: www.cnda.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA