Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Tempus Asph, il primo red dot Leica

12 March 2018
di Alessandro Chiarenza
Leica presenta il Tempus Asph, un punto rosso flessibile e resistente pensato per la caccia in battuta
Tempus Asph, il primo red dot Leica

Leica sport optics ha recentemente presentato il Tempus Asph, il primo red dot prodotto dall’azienda tedesca. Pensato principalmente per la caccia in battuta, il Tempus Asph vanta una costruzione in resistente alluminio anodizzato e un peso di appena 40 grammi. L’intensità del punto illuminato è regolabile su 12 livelli, in modo da garantire una perfetta visibilità in qualsiasi condizione meteo. Il dot illuminato risulta particolarmente nitido e brillante grazie all’utilizzo di lenti asferiche, che migliorano anche la chiarezza dell’immagine e il comfort visivo. Oltre a concentrarsi sulla qualità delle lenti, Leica ha preso in considerazione anche le esigenze dei cacciatori più "estremi", il Tempus è infatti impermeabile fino a un metro di profondità e può resistere a temperature che vanno da -25 a +50°C.
Il red dot è alimentato da una singola batteria Cr2032 ed è dotato di una funzione che spegne automaticamente il punto luminoso dopo 4 ore. Per sostituire la batteria non è necessario rimuovere il prodotto dalla carabina.
Le regolazioni di altezza e derivazione avvengono tramite due viti; per prevenire modifiche accidentali è possibile serrare una terza vite posta sul dorso dell’unità.
Il Leica Tempus Asph costa 565 euro ed è disponibile con dot da 2 oppure 3,5 Moa.

Tempus Asph, il primo red dot Leica
© RIPRODUZIONE RISERVATA