Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Vocabolario C-D

5 giugno 2004
Caliber: calibro.Cannelure: scanalatura godronata, praticata generalmente intorno alla palla per la crimpatura.Cap: capsula fulminante. Cap and ball: arma ad avancarica con accensione a percussione.Carbine: carabina.Cartridge: cartuccia.Case: bossolo.Case body: corpo del bossolo.Case hardened: finitura tartarugata, ottenuta per immersione del pezzo rovente in olio.Case head: fondello del bossolo.Case neck: colletto del bossolo.Case shoulder...

Vocabolario c-d

Caliber: calibro.

Cannelure: scanalatura godronata, praticata generalmente intorno alla palla per la crimpatura.

Cap: capsula fulminante.

Cap and ball: arma ad avancarica con accensione a percussione.

Carbine: carabina.

Cartridge: cartuccia.

Case: bossolo.

Case body: corpo del bossolo.

Case hardened: finitura tartarugata, ottenuta per immersione del pezzo rovente in olio.

Case head: fondello del bossolo.

Case neck: colletto del bossolo.

Case shoulder: spalla del bossolo.

Cast: fuso. Usato spesso per indicare proiettile in lega non mantellato.

Cast off: disassamento verso destra della pala del calcio. È anche detto vantaggio.

Cast on: disassamento verso sinistra della pala del calcio. È anche detto vantaggio.

Centerfire: cartuccia a percussione centrale.

Chamber: camera di cartuccia.

Checkering, Checkered: zigrinatura, zigrinato.

Cheekpiece: appoggiaguancia.

Choke: strozzatura della canna. Indica, in un fucile a canna liscia, la misura del restringimento della zona anteriore dell’anima della canna. Può essere indicata in decimi di millimetro o in stelle; una stella corrisponde a 10/10, cinque stelle corrispondono a una canna quasi cilindrica.

Chrome plated: cromato.

Cleaning: pulizia.

Clip: piastrina porta cartucce (per esempio, quella del ’91 italiano); anche indicata come “stripper clip”.

Coating: rivestimento; indica anche il trattamento superficiale.

Cook fire: autoaccensione della cartuccia. È un fenomeno che può accadere nelle armi automatiche, quando il notevole calore raggiunto dalla canna sparando a raffica innesca la cartuccia lasciata in camera di scoppio.

Core: nucleo del proiettile.

Crane: giogo; cylinder crane, giogo del tamburo.

Crimp: crimpatura, restringimento del bossolo atto a trattenere la palla. Può essere di due tipi: il taper crimp, utilizzato nei calibri che vanno in battuta sul colletto, consiste nella semplice tensione elastica della bocca del bossolo; il roll crimp, utilizzato nei calibri che vanno in battuta sulla spalla o sul fondello, consiste in una piegatura dell’orlo entro un’apposita scanalatura della palla (vedi cannelure).

Cross hair: reticolo di cannocchiale costituito da due sottili linee perpendicolari.

Custom: costruito artigianalmente, con caratteristiche fuoriserie.

Cylinder: tamburo di revolver.

Die: stampo, o serie di stampi, per la ricarica delle cartucce.

Double action: doppia azione. È così detto il funzionamento della scatto che consente, con la sola pressione del grilletto, di armare il cane e percuotere il percussore.

Dao: Double action only, scatto in sola Doppia azione.

To Decock: disarmare il cane.

Double set trigger: scatto bigrillo.

Drift: deriva laterale di un proiettile.

Dust cover: in una pistola semiautomatica, parte del fusto compresa tra l’estremità anteriore e il ponticello del grilletto; termine utilizzato anche per definire il coperchio, generalmente in lamiera, che protegge dalla polvere l’otturatore di un’arma quando questo è in chiusura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA